Connect Monitor

Home > IoT Solutions > Connect Monitor

Il Connect MonitorTM è un dispositivo di monitoraggio alimentato a batteria, Connect Monitor è un dispositivo di monitoraggio alimentato a batteria, dotato di una suite di sensori integrati, connettività Bluetooth e tecnologia beacon per campagne di marketing. Compatibile con tutte le app ed i prodotti Wellington ConnectTM, può essere abbinato al ConnectTM Network per assicurare connettività always-on e comunicazione dei dati in tempo reale. Potete avvalervi delle funzionalità del Connect Monitor per collegarvi alla flotta esistente in loco oppure integrarlo ai nuovi impianti per monitorare la temperatura dei prodotti, eseguire operazioni di diagnostica tecnica e gestire le risorse sul campo. Con il vantaggio aggiunto di poter usufruire del potenziale offerto dal trasferimento dati via Bluetooth e dalla tecnologia beacon per l’advertising.

Sensoristica per porte senza interruttori

Il Connect Monitor si avvale di una tecnologia brevettata per la sensoristica applicata alle porte, che elimina la necessità di interruttori o sensori esterni. Troverete tutto il necessario all’interno dell’alloggiamento stesso del dispositivo. È direttamente installabile sull’armadio frigo, utilizzando l’apposito supporto adesivo oppure le viti autofilettanti (entrambi forniti in dotazione). Non interferisce nella visibilità dei prodotti esposti, evitando, al contempo, il rischio di cadute accidentali.

Diagnostica tecnica

Il Connect Monitor è in grado di rilevare l’attivazione del compressore e di misurare i cicli di refrigerazione. Abbinato alla piattaforma Connect IoT, è quindi capace di fornire una diagnostica tecnica avanzata e un preciso monitoraggio delle prestazioni del refrigeratore.

Durata della batteria: 5 anni

Il Connect Monitor è in grado di rilevare l’attivazione del compressore è attivato e di misurare i cicli di refrigerazione. In simbiosi con alla piattaforma Connect IoT, è capace di fornire una diagnostica tecnica avanzata e un preciso monitoraggio delle prestazioni del refrigeratore. Il dispositivo è dotato di funzionalità intelligenti integrate volte a ridurre il consumo della batteria quando lo store è chiuso o l’impianto è fuori servizio.

Capacità di memorizzare i dati di due mesi

Il Connect Monitor, che esegue il monitoraggio di diverse variabili, dispone di un data logger integrato in grado di memorizzare fino a due mesi di informazioni e di conservare tutti i dati raccolti anche se il refrigeratore non venisse visitato. Abbinato al Connect Network offre servizi in tempo reale di notifiche per la segnalazione di emergenze e di trasferimento di dati always-on.

Il Connect Monitor è dotato di tecnologia di rilevamento integrata

Attiva funzioni di localizzazione della posizione utilizzando il GPS dello smartphone con le stesse modalità previste per il controllore Connect™ SCS.

Form

Per saperne di più

Flyer
Datasheet

Domande Frequenti (FAQ)

No. Non ci sono parti riparabili al suo interno. Tutti i sensori e la batteria sono alloggiati all’interno dell’involucro, inoltre il dispositivo è perfettamente sigillato per garantire la massima protezione dalle aggressioni ambientali.

In modo del tutto analogo al Connect SCS. Il dispositivo raccoglie i dati provenienti dai sensori alloggiati all’interno dell’involucro, per elaborarli e memorizzarli e, infine, trasmetterli quando si trova nelle vicinanze di un cellulare autorizzato. Per la migrazione dei dati al cloud si utilizza la Track App. I dati possono, poi, essere riportati e visualizzati avvalendosi di altre due applicazioni: Report e Field.

I beacon son trasmettitori radio che sfruttano la tecnologia BLE (Bluetooth Low Energy) per inviare segnali a dispositivi intelligenti entro un raggio di azione predeterminato. Nel caso dei dispositivi Wellington Connect per l’Internet delle cose, la connettività Bluetooth viene impiegata per sviluppare azioni di marketing di prossimità (tramite iBeacon per Apple o Eddystone per Android), ma anche per trasferire in modo sicuro i dati ai telefoni appositamente autorizzati.

No. La batteria non può essere sostituita né ricaricata. Di fatto, qualsiasi tentativo di aprire l’alloggiamento per procedere alla ricarica o alla sostituzione della batteria può causare danni al dispositivo. La progettazione prevede, infatti, una vita utile di 5 anni con una batteria monouso, che, una volta esaurita, dovrà essere smaltita in modo responsabile.

In condizioni di utilizzo normali, il Connect Monitor ha una durata stimata di 5 anni. Vi sono, tuttavia, alcuni fattori che influiscono sul ciclo di vita della sua batteria: 1 – Temperatura: L’esposizione a temperature troppo basse ne accelera l’invecchiamento. Progettato per operare in refrigeratori per un periodo di cinque anni, il suo utilizzo all’interno di congelatori può, presumibilmente, provocare una riduzione della durata, che potrebbe, invece, essere maggiore in condizioni di temperatura ambiente. 2 – Tasso di trasmissione: il consumo della batteria è correlato al livello di utilizzo per servizi pubblicità Bluetooth. Quindi, per prolungare al massimo la durata è assolutamente essenziale ridurre la frequenza delle trasmissioni.

Il Connect Monitor è alimentato a batteria e contiene all’interno del proprio alloggiamento tutti i componenti necessari per il suo funzionamento. Lo riceverete disattivato, con la modalità di risparmio energetico attivata per preservare la durata della batteria e la trasmissione Bluetooth spenta. Si dovrà quindi attivare la funzione NFC (Near Field Communication) per avviare la lettura, registrazione e trasmissione dei dati. Le relative istruzioni sono reperibili qui.

Sì. Il Connect Monitor è stato progettato per garantire una perfetta integrazione con i congelatori verticali. L’utilizzo in freezer potrebbe, comunque, comportare un leggero impatto sulla durata della batteria, che in condizioni di utilizzo normali sarebbe di 5 anni, senza, per altro, incidere sul corretto funzionamento dei dispositivi di rilevamento e misurazione.

Wellington sta sviluppando una nuova versione che non integra il rilevamento e la registrazione dei dati. Questa versione può essere utilizzata quando si richiedono unicamente funzioni correlate al marketing di prossimità o alla localizzazione delle risorse, trovando applicazione, ad esempio, in scaffalature a temperatura ambiente. Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi al rappresentante Wellington.

Wellington è in procinto di lanciare una versione del Connect Monitor che non prevede l’uso di batterie e sarà alimentata da caricabatterie esterne o rete elettrica. Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi al rappresentante Wellington.

No. Tutti i sensori del Connect Monitor sono alloggiati all’interno dell’apposita custodia del dispositivo, quindi sono pronti all’uso. Si ricorda, inoltre, che qualsiasi tentativo di aprire l’alloggiamento del Connect Monitor può causare danni al dispositivo.

Scoprite di più su come i Connect Monitor possono aiutare i clienti ad essere più competitivi ed efficienti.